logo

Vino da tavola Barnedòl

IN VIGNA
Vitigno_____________
Vigneto_____________
Suolo______________
Età delle viti_________
Esposizione e altitudine
Densità_____________
Resa per ettaro______
Sistema di allevamento
Concimi____________
Trattamenti_________
Diserbo____________
Vendemmia_________
Certificazione________
40% Dolcetto, 40% Barbera, 20% Nebbiolo
Selezione di uve da vigneti differenti
Calcare, tufo blu, argilla
60 anni per il Dolcetto, 10 anni per Barbera e Nebbiolo
Sud, sud-est, est
5.500 piante per ettaro
Variabile a seconda dei vitigni
Guyot
Letame naturale e sovescio di trifoglio e favino
Rame e zolfo
Meccanico
Manuale tra metà settembre e la prima settimana di ottobre
Biologica (ICEA)
image
IN CANTINA
Macerazione
e fermentazione
______
Filtrazione
e chiarifica
__________
Lieviti______________
Affinamento_________
Bottiglie annue_______

Fermentazione naturale con rimontaggi manuali

Assente
Autoctoni
Tonneau, botti grandi di rovere e barrique usate per barbera e nebbiolo; acciaio per il dolcetto
4.500
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE                                                   Il colore è rosso rubino vivo con venature violacee. Il naso si distingue per la complessità dei toni fruttati e speziati. Sul finale emergono cenni terrosi e di sottobosco. La bocca unisce l'acidità della Barbera, la scorrevolezza dinamica del Dolcetto e il nerbo tannico del Nebbiolo, fondendo con armonia le rispettive caratteristiche di partenza. Finale sapido e asciutto.

ABBINAMENTI                                                                                                                      Acidità e struttura rendono questo singolare taglio adatto a una grande varietà di piatti. Da gustare con salumi, carne cruda, formaggi a pasta morbida. Ottimo con minestre e primi piatti in genere.